PERCORSI DELL'OLIO E DEL VINO

Durante tutta la manifestazione collaboratori della Pro Loco, appassionati alla storia del paese, vi condurranno, attraverso i “percorsi del gusto del vino e dell’olio”, nell’affascinante mondo della produzione e trasformazione dei due prodotti più importanti nell’enogastronomia italiana.

 

Informazioni sul percorso

Orari : sabato e domenica alle ore 10:30 e alle ore 15.00

Iscrizione: presso il punto info in Piazza della Repubblica  

Partenza:  Piazza della Repubblica  

Tappe del percorso:

Piazza della Repubblica – Giardino del Castello Ruspoli – uliveto – visita al Frantoio Cioccolini - visita alla cantina in via Costa dei Frati - via di San Sebastiano – Cantina dei vini casarecci.

Guide:  Cesare Lelli, Luciano Schiavoni, Roberto Petretti

Biglietto: 2 €

 

 

Foto di Umberto Rossi


DEGUSTAZIONI GUIDATE

Presso la sala consiliare del Comune di Vignanello verrà proposto un percorso guidato per i primi approcci e la conoscenza del vino e dell'olio.

 

Biglietto: 2€

 

"Impariamo a conoscere l'olio"

Sabato 3 novembre ore 16.30

Domenica 4 novembre ore 15.300

Sabato 10 novembre ore 16.30

Domenica 11 novembre ore 15.30

a cura del Dott. Agr. Roberto Petretti

 

"Impariamo a conoscere il vino"

Domenica 12 novembre ore 12.00

Domenica 19 novembre ore 12.00

a cura dell'enogastronomo Carlo Zucchetti

 


Per info e prenotazioni durante i giorni della manifestazione rivolgersi al Punto Informazioni in piazza della Repubblica  o chiamare al numero 3297771809 


L'Olio Novello

L’Olio Novello appena franto e imbottigliato, è un'esperienza che nessun amante dell'olio dovrebbe negare a se stesso. Non è un caso naturalmente. Mentre il vino è un prodotto ottenuto da un procedimento di trasformazione per fermentazione della materia prima d'origine (l'uva), l'olio d'oliva, al contrario, non è altro che il succo d'oliva. Ecco perché, mentre il vino ha bisogno, quale più quale meno, di tempo per trovare un suo accettabile equilibrio e per esprimersi nelle nuove vesti di ciò che l'uva è diventata, per l'olio non è così. L'olio appena franto è al massimo della sua freschezza e della sua fragranza.

Il  Vino Novello

Il primo vino dell'ultima vendemmia era solito, un tempo, essere consumato nelle case di campagna, da parte degli stessi contadini che lo producevano.

Veniva spillato dalle botti tra la fine di Ottobre e i premi giorni di Novembre per controllare lo stato di maturazione del vino prodotto. Le principali caratteristiche organolettiche del Vino Novello sono: assenza quasi totale dei tannini, omogeneità aromatica fra Novelli di diverse varietà di uva, sentori fruttati,  morbidezza ed armonia di gusto. I Vini Novelli hanno una durata effimera, che tende ad esaurirsi nell'arco di un anno.