Le ricette di Nonna Angelina

PANE MOLLO E BACCALÀ:

Il baccalà, una volta dissalato e ammorbidito con un bagno di uno o due giorni (dipende da misura e quantità) si può cucinare in mille modi. Il più semplice è farlo lesso e condirlo poi con aglio fresco tagliuzzato, prezzemolo, pepe se piace, e olio d’oliva. L’aglio si può, volendo, sostituire con succo di limone (si possono anche usare entrambe). Nell’acqua di cottura del baccalà, quando è ancora bollente, si inzuppano delle fette di pane raffermo o dei tozzi di pane secco, si dispongono poi su un piatto, si fa scolare l’acqua che non è stata assorbita e si coprono col baccalà già condito. In questo modo si moltiplicano le porzioni. Un’avvertenza: solo a tavola, e solo se è necessario, s’aggiunge il sale.

Scrivi commento

Commenti: 0